Thomas Peterffy: esiste un family office?

Thomas Peterffy: esiste un family office?

Il miliardario di origine ungherese ha accumulato la sua fortuna grazie alla fondazione di Interactive Brokers nel 1993, società che ha gestito fino al 2019 e di cui oggi mantiene una posizione nel consiglio di amministrazione. Secondo Forbes, nell’ottobre 2022 Peterffy ha un patrimonio netto stimato di 25,3 miliardi di dollari, che lo colloca al 52° posto tra le persone più ricche del mondo. In questo articolo indagheremo se Peterffy gestisce il suo patrimonio attraverso un family office. Potete trovare altre aziende del settore delle energie rinnovabili su Database dei 400 maggiori uffici familiari singoli Stati Uniti (USA).

Non ha un family office, ma gestisce il patrimonio attraverso Interactive Brokers, Timber Hill e investimenti immobiliari.

Peterffy è immigrato negli Stati Uniti nel 1965 e ha risparmiato lavorando come ingegnere per acquistare un posto alla Borsa americana nel 1977. Peterffy è considerato un pioniere del mercato del brokeraggio e del trading elettronico, che ha utilizzato le sue conoscenze ingegneristiche e di codifica per far crescere Interactive Brokers (IBKR) fino a farla diventare un leader globale nel brokeraggio online. Nel 2019, IBKR aveva un valore di mercato di 22 miliardi di dollari e impiegava oltre 1200 persone in tutto il mondo. Peterffy mantiene il 75% della proprietà di IBKR, che nel 2020 ha acquisito Folio Investing per espandere i libri contabili di IBKR con 70.000 clienti. Peterffy è l’unico proprietario di Timber Hill Group, una società di private equity specializzata nello sviluppo e nell’acquisizione di immobili logistici. Peterffy mantiene un forte interesse per il settore immobiliare: possiede oltre 560.000 acri, la maggior parte dei quali in Florida.

Fonte: Familyofficehub Fonte immagine: Unsplash

Comments are closed.