Elenco dei 3 sviluppatori di parchi eolici attivi in Polonia

Elenco dei 3 sviluppatori di parchi eolici attivi in Polonia

La forte dipendenza della Polonia dal carbone, che nel 2017 ha fornito l’80% dell’elettricità del Paese, ha ostacolato i progressi della nazione nel raggiungimento degli obiettivi di neutralità climatica dell’UE. Nel 2020, la Polonia non ha raggiunto l’obiettivo del 15% di elettricità fornita da fonti rinnovabili, dato che il Paese ha registrato solo il 10,75%. Nonostante il mancato raggiungimento degli obiettivi, la Polonia ha fatto qualche passo avanti nella giusta direzione, dato che la sua capacità installata ha raggiunto i 9,475 G con l’eolico che rappresenta il 65% della capacità. Nel 2021, il governo polacco ha annunciato l’intenzione di limitare la produzione di energia dal carbone e di concentrarsi sulle fonti rinnovabili, con l’intenzione di aumentare l’eolico offshore all’11% (dal 5,9%) e di incrementare lo sviluppo dell’energia solare a 7,8GW entro il 2030. Le aziende presentate appartengono alla Elenco dei 250 maggiori investitori in energie rinnovabili in Europa.

1) RWE (Germania)

Il gruppo energetico tedesco continua ad arricchire il suo già impressionante portafoglio di 50 GW, con l’intenzione di investire fino a 50 miliardi di euro entro il 2030 in progetti eolici, solari e a idrogeno. Uno di questi include lo sviluppo di un parco eolico da 16,8 MW a Rozdrazew, nella Polonia occidentale. Il sito da 16,8 MW è il sedicesimo parco eolico che RWE ha sviluppato nel Paese, portando la sua capacità installata totale a 410 MW. RWE intende continuare la propria espansione nel Paese con lo sviluppo dei siti Dolice da 48 MW e Lech Nowy Staw 3 da 12 MW. Il gruppo tedesco sta anche cercando di prendere piede nel mercato polacco dell’energia solare, con una pipeline di progetti di oltre 80 MW da sviluppare nel 2022 e 2023.

2) EDF Renewables (Francia)

Il gruppo energetico parigino è diventato un esperto del settore nello sviluppo dell’eolico ed è responsabile di numerosi progetti in tutta Europa. Nel 2013, EDF ha commissionato il suo primo parco eolico polacco con il progetto Linowo da 48 MW. Il gruppo francese continua a sfruttare le condizioni favorevoli per l’energia eolica offerte dalla Polonia e ha completato il suo terzo progetto nel Paese nel marzo 2022. Il parco eolico Gorzyca da 24 MW si trova a Radowek e fornisce energia elettrica sufficiente a rifornire 40.000 famiglie. Il progetto è stato il primo del suo genere a essere sviluppato con il nuovo codice di rete in Polonia, utilizzando il modulo di produzione di energia di tipo D. Il progetto rappresenta una pietra miliare nei piani della Polonia per accelerare la crescita dei progetti di energia pulita e puntare a un futuro a zero emissioni.

3) OX2

Sin dalla sua nascita nel 2004, OX2 si è impegnata a fondo nello sviluppo di soluzioni energetiche completamente sostenibili e, così facendo, si è affermata come uno dei principali sviluppatori europei di energia eolica. Ad oggi, il gruppo svedese ha sviluppato e venduto oltre 3GW di impianti eolici. OX2 ha un portafoglio diversificato di progetti situati in tutta Europa, in Paesi come Svezia, Estonia, Finlandia, Romania e Grecia. Nel maggio 2022, il gruppo ha annunciato la vendita del parco di Wysoka da 63 MW al gruppo Ingka, che è il braccio di investimento di IKEA. La Polonia è diventata un luogo fruttuoso per il gruppo svedese, che nel giugno 2021 ha venduto il sito di Huszlew da 45 MW a Octopus Renewables. Ad oggi, il gruppo ha sviluppato quattro progetti eolici polacchi nell’arco di un anno e OX2 continuerà a fornire la gestione tecnica e commerciale del sito una volta completata la costruzione nel 2023.

Fonte: Renewables.Digital Fonte immagine: Unsplash

Comments are closed.