Elenco dei 3 produttori europei di turbine eoliche con soluzione di accumulo

Elenco dei 3 produttori europei di turbine eoliche con soluzione di accumulo

Mentre le soluzioni di accumulo sono più comunemente abbinate ai progetti solari per via della loro produzione di energia più costante, diversi produttori di turbine eoliche hanno tentato di abbinare soluzioni di accumulo alle loro turbine con vari gradi di successo. I tentativi di abbinamento risalgono al 2012 e continuano ancora oggi per migliorare l’affidabilità della connessione alla rete e ridurre i costi dell’elettricità. Le aziende presentate appartengono alla Elenco dei 250 maggiori investitori in energie rinnovabili in Europa.

1) Vestas (Danimarca)

Il gruppo danese è il più grande produttore di turbine eoliche al mondo; l’azienda è stata utilizzata per parchi eolici con una capacità complessiva superiore a 145GW in 85 Paesi. Nel 2019 Vestas ha investito 10 milioni di euro nell’impianto di batterie Northvolt per supportare Tesla nella ricerca e sviluppo di tecnologie che includeranno soluzioni di accumulo per le turbine eoliche. Tesla è una delle 10 aziende con cui Vestas sta collaborando per stabilire come le turbine eoliche e le soluzioni di accumulo possano essere combinate per fornire soluzioni di accumulo sostenibili.

2) Siemens Gamesa (Spagna)

La filiale del gigante tecnologico Siemens ha prodotto turbine eoliche che sono state utilizzate in progetti con una capacità complessiva di 109,6 GW in tutto il mondo, sia in parchi eolici offshore che onshore. Nel 2018, il gruppo ha ricevuto l’incarico per il suo primo progetto ibrido di eolico e stoccaggio a Victoria, in Australia. L’hub Bulgana Green Energy è costituito da un parco eolico da 194 MW abbinato a una batteria agli ioni di litio da 34 MW ed è diventato operativo nel 2019. L’energia prodotta sarà venduta nell’ambito di un PPA precedentemente concordato con le aziende agricole Nectar e lo Stato di Victoria. La componente di stoccaggio dell’impianto ibrido fornirà energia a basso costo ai due nei periodi di scarsa produzione di energia, a un costo inferiore a quello della rete, evidenziando così il vantaggio chiave delle soluzioni di stoccaggio ibride.

3) Nordex (Germania)

Dalla sua fondazione nel 1985, il gruppo tedesco è diventato uno dei principali produttori di turbine eoliche a partire dal suo primo modello da 4MW nel 2017. Nordex è stata responsabile della fornitura ad Acciona di 35 turbine da 4,5MW con un diametro del rotore di 149m e pale di 73m di lunghezza per il suo parco eolico di Mortlake South da 157,5MW in Australia. Il parco eolico avrà anche una capacità di accumulo dell’ordine di 5MW accoppiata alle turbine eoliche per migliorare le prestazioni e l’integrazione nella rete.

Fonte: Renewables.Digital Fonte immagine: Unsplash

Comments are closed.