Elenco delle 3 maggiori aziende del settore elettrico nella Svizzera centrale

Elenco delle 3 maggiori aziende del settore elettrico nella Svizzera centrale

Le aziende presentate appartengono alla Elenco delle 100 maggiori aziende dell’industria elettrica in Svizzera.

Posto 1: Dätwyler Holding AG, Altdorf: 1,1 miliardi di CHF di fatturato

Nel 1915, Adolf Daetwyler rilevò la Schweizerische Draht- und Gummiwerke. L’azienda è cresciuta rapidamente attraverso diverse acquisizioni. Nel 1958 è stata creata l’attuale struttura di holding. Daetwyler è fornitore di varie industrie e produce o distribuisce componenti tecnici ed elettronici. Gli elastomeri giocano un ruolo importante nel portafoglio prodotti, continuando la tradizione della gomma. Un’altra area di attività è l’imballaggio e le chiusure. Le aree di business sono divise – orientate al cliente – in Healthcare, Mobility, General Industry, Food & Beverage e Technology & Innovation. Il Gruppo possiede la società tedesca leader nella vendita per corrispondenza di elettronica online Reichelt Elektronik. Daetwyler ha circa 6.700 dipendenti.

Posto 2: maxon Switzerland ag, Alpnach/Sachseln: 554 milioni di franchi di fatturato

Maxon è stata fondata nel 1961 dai due fratelli Erwin e Artur Braun come Interelectric Sachseln AG. Nel 1999, l’azienda è stata rinominata Maxon. L’azienda sviluppa e produce motori piccoli e di precisione basati sulla corrente continua, così come ingranaggi adatti, elettronica di controllo e regolazione. I motori sono utilizzati in molti settori – tra cui l’industria automobilistica, la robotica, l’aerospaziale, la tecnologia medica, l’automazione industriale, la tecnologia di misurazione e di prova. L’azienda impiega oltre 3.000 persone, un terzo delle quali lavora nel sito di produzione di Sachseln. Il principale azionista è Karl Walter Braun, un discendente dei due fondatori.

Posto 3: SCHURTER AG, Lucerna: 259 milioni di CHF di fatturato

L’azienda a conduzione familiare SCHURTER esiste dal 1933, nella sua struttura di holding dal 1990. Il gruppo con i suoi oltre 2.100 dipendenti si è concentrato sulla produzione di componenti elettrici ed elettronici e sui servizi elettronici. I componenti per l’alimentazione protetta e il funzionamento semplice sono al centro della produzione. I prodotti SCHURTER sono utilizzati nell’elettronica industriale, nella tecnologia medica, nel settore aerospaziale, nella tecnologia automobilistica, nella tecnologia energetica e nella tecnologia dell’informazione e della comunicazione. SCHURTER ha società proprie in 17 paesi (Europa, India e Sud-Est asiatico) ed è rappresentata in 60 paesi del mondo.

Fonte: Listenchampion Fonte dell’immagine: Unsplash

Comments are closed.