Categoria: Industria Europea

Elenco delle 5 maggiori start-up finanziarie (fintech) in Germania

Elenco delle 5 maggiori start-up finanziarie (fintech) in Germania

Le Fintech sono aziende che sviluppano e commercializzano innovazioni finanziarie guidate dalla tecnologia. Negli ultimi anni, si sono sviluppati in una seria concorrenza per i tradizionali fornitori di servizi finanziari come le banche e le compagnie di assicurazione. Questo è anche vero per le 5 migliori startup finanziarie presentate qui. Qui, definiamo le maggiori startup fintech come le rispettive startup meglio finanziate in Germania secondo la nostra selezione editoriale. Questo articolo è basato sull’unico Elenco delle 200 startup in più rapida crescita in Germania.

1. N26 GmbH

Come giovane banca diretta, N26 si è concentrata sulla gestione dei conti e sulle operazioni di pagamento via smartphone. Questo non è solo particolarmente facile e conveniente, ma anche estremamente veloce. L’attività bancaria in tempo reale – l’elaborazione in pochi secondi – fa parte della promessa di servizio. N26 è stata fondata a Berlino nel 2013 e ha lanciato la sua offerta nel 2015, prendendo il nome dal suo primo indirizzo di ufficio “Unter den Linden 26” nella capitale. Oggi, N26 ha già più di cinque milioni di clienti – per lo più giovani – e offre i suoi servizi in 25 paesi, con un focus sull’Europa.

2. wefox Germany GmbH

La piattaforma assicurativa digitale wefox è stata lanciata nel 2015 – inizialmente concentrandosi sul mercato tedesco e svizzero. La startup con sede a Berlino offre uno strumento che i broker possono utilizzare per gestire le polizze assicurative dei loro clienti. Allo stesso tempo, i clienti possono controllare le loro polizze e segnalare i sinistri tramite l’app wefox. wefox si considera un mercato digitale dove assicurati, broker e fornitori di assicurazioni possono incontrarsi. Nel frattempo, il business è stato lanciato anche in Austria. Con l’Italia e la Spagna, vengono presi di mira due mercati dell’Europa meridionale. Oltre 600.000 assicurati usano l’applicazione. L’assicuratore digitale One appartiene al gruppo wefox.

3. Raisin GmbH

Raisin GmbH esiste dal 2012 ed è quasi una startup oldie. Fondata da tre ex consulenti McKinsey, l’azienda è diventata più conosciuta in Germania per il suo marchio WeltSparen – un mercato digitale per denaro overnight e depositi a tempo determinato in altri paesi europei. Ora offre anche investimenti in ETF con il marchio WeltInvest. Nel 2019, Raisin ha acquisito MHB Bank. Questa era originariamente una joint venture tra Helaba e la banca polacca Handlowy, dal 2005 la banca apparteneva alla banca d’investimento statunitense Lone Star. La banca opera ora sotto il nome di Raisin Bank. Raisin è una delle poche fintech con una licenza bancaria completa.

4. Solarisbank AG

Solarisbank è stata fondata a Berlino nel 2016 e si considera una piattaforma di banking-as-a-service. L’istituto ha una licenza bancaria completa e può quindi effettuare tutti i tipi di operazioni bancarie. Come piattaforma di banking-as-a-service, Solarisbank vuole principalmente essere un fornitore di servizi per altre fintech che offrono servizi finanziari ai loro clienti senza avere una licenza bancaria. In questo senso, Solarisbank agisce come un “fornitore di servizi” e processore in background. Alla fine del 2019, la banca aveva un patrimonio totale di oltre 435 milioni di euro e impiegava più di 230 persone.

5. Clark Germany GmbH

La startup tecnologica Clark, con sede a Berlino, si occupa di assicurazioni. Fondata nel 2015, la giovane azienda mira a offrire ai suoi utenti una copertura assicurativa continuamente ottimizzata attraverso l’app Clark. Per fare questo, un sistema intelligente analizza i dati assicurativi dei clienti, li confronta con le offerte di altre compagnie di assicurazione e mostra il potenziale di ottimizzazione. Tutto questo funziona in pochi minuti e senza dover studiare le famose scritte in piccolo nelle polizze. Secondo le sue stesse informazioni, Clark ha già guadagnato più di 200.000 utenti dal suo lancio e ha generato più di 600 milioni di euro in volume di premi. Inizialmente concentrata sulla Germania, l’azienda vuole aprirsi anche ad altri mercati europei.
Fonte: Listenchampion Fonte dell’immagine: Unsplash

Potrebbero piacerti queste liste di grandi aziende e investitori:

Elenco delle 3 maggiori startup di logistica in Germania

Elenco delle 3 maggiori startup di logistica in Germania

I processi logistici sono particolarmente adatti alla digitalizzazione e alle applicazioni online. Questo spesso permette di realizzare miglioramenti di efficienza e risparmi sui costi. Anche le 3 maggiori startup di logistica in Germania si stanno concentrando su questo. Come le più grandi startup di logistica, definiamo le startup meglio finanziate in ogni caso secondo la nostra selezione editoriale. Questo articolo è basato sull’unico Elenco delle 200 startup in più rapida crescita in Germania.

1. sennder GmbH: inoltro online

La startup berlinese sennder offre una piattaforma di logistica digitale che collega spedizionieri commerciali e spedizionieri. Il suo obiettivo dichiarato: utilizzo ottimale delle capacità di carico, massima efficienza di trasporto e quindi più sostenibilità nei trasporti. sennder si considera lo spedizioniere digitale leader in Germania e in Europa. Nella sua breve storia, l’azienda ha già fatto alcuni notevoli balzi in avanti. A metà del 2020 è avvenuta la fusione con il concorrente francese Everoad e nel settembre 2020 il business europeo del trasporto merci è stato rilevato da Uber Freight. sennder ha circa 800 dipendenti e punta a superare il miliardo di euro di fatturato entro il 2023.

2. Cargo One GmbH: prenotazione digitale del trasporto aereo

Cargo One è una delle tante crescite della scena startup di Berlino ed è stata fondata nel 2017 da tre amici di questo ambiente. La giovane azienda si concentra sull’intermediazione di capacità di trasporto aereo di merci e gestisce una piattaforma di prenotazione digitale con lo stesso nome per questo scopo. Guidare la digitalizzazione del business del trasporto aereo è l’obiettivo dichiarato dei tre fondatori. La piattaforma serve attualmente 347 destinazioni di trasporto aereo in tutto il mondo con 15 compagnie aeree partner per oltre 2.000 spedizionieri e intende crescere ulteriormente. Lufthansa Cargo, tra gli altri, è un importante investitore e partner.

3. Seven Senders GmbH: Piattaforma di consegna

Seven Senders si considera un fornitore di servizi per i rivenditori online che vogliono impressionare i loro clienti all’estero con una qualità di spedizione di prima classe. Questo non è sempre facile, specialmente con le spedizioni attraverso le frontiere, ed è associato ad ostacoli. La piattaforma di consegna di Seven Senders con una rete virtuale di società di consegna pacchi mira a superare questi ostacoli. L’azienda, fondata a Berlino nel 2015, lo sta dimostrando con successo – con ora più di 100 dipendenti, oltre 100 aziende di consegna pacchi come partner di cooperazione e la possibilità di consegnare a destinazioni in 50 paesi del mondo in modo tempestivo.
Fonte: Listenchampion Fonte dell’immagine: Unsplash

Potrebbero piacerti queste liste di grandi aziende e investitori:

Elenco delle 5 maggiori startup Software-as-a-Service (SaaS) in Germania

Elenco delle 5 maggiori startup Software-as-a-Service (SaaS) in Germania

Il Software-as-a-Service (SaaS) fa parte del cloud computing e significa l’uso di software e infrastrutture IT a pagamento tramite un fornitore esterno di servizi IT. Molte startup in Germania sono ora basate su modelli SaaS e servono un mercato in crescita. SaaS offre agli utenti vantaggi di efficienza e di costo. Ecco le tre più grandi startup SaaS tedesche. Come le più grandi startup SaaS, definiamo le startup meglio finanziate secondo la nostra selezione editoriale. Questo articolo è basato sull’unico Elenco delle 200 startup in più rapida crescita in Germania.

1. Celonis SE (Monaco): Processo SaaS per il business

“Mining” è una parola che deriva da mining e significa “scavare”. Estrarre la conoscenza nascosta nei processi – process mining – è ciò di cui si occupa l’azienda Celonis di Monaco. A questo scopo, l’azienda ha sviluppato un software offerto come soluzione SaaS. Può catturare processi aziendali reali, creare un’immagine digitale di questi processi ed eseguire analisi di “knowledge mining” su questa base. Celonis è stata fondata nel 2011 e ha sede a Monaco e New York. Più di 100 milioni di dollari di entrate annuali e più di 750 dipendenti sono sinonimo di un business di successo.

2. Personio GmbH (Monaco): HR SaaS

Nel 2015, la startup Personio, con sede a Monaco, si è proposta di digitalizzare la gestione delle risorse umane (HR) nelle aziende. Oggi, Personio impiega 600 persone. La mappatura digitale dei processi HR permette flussi di lavoro più efficienti nell’HR aziendale. Il software sviluppato da Personio è completo e copre tutti i processi HR, dal reclutamento e l’amministrazione del personale alla contabilità delle paghe. HR-Saas di Personio si rivolge principalmente alle piccole e medie imprese fino a 2000 dipendenti. Già più di 3.000 aziende in 80 paesi del mondo sono state convinte da questa offerta.

3. Adjust GmbH (Berlino): Mobile Analytics SaaS

Il software della startup berlinese Adjust è già utilizzato da più di 30.000 applicazioni e il numero cresce ogni giorno. Analizza il comportamento degli utenti con le app in modo simile a quanto fanno i cookie con i siti web. Le informazioni ottenute in questo modo forniscono ai fornitori di app informazioni importanti per il loro marketing e l’elaborazione del gruppo target. Non c’è da stupirsi che questo “valore aggiunto” sia richiesto. Ha dato una forte spinta al business di Adjust. Con più di 350 dipendenti e uffici a New York, Parigi e Mosca, tra gli altri, l’azienda non ha affatto raggiunto la fine della sua crescita.

4. Signavio GmbH (Berlino): Business Process SaaS

Nel 2009, la startup Signavio è stata fondata da studenti dell’Istituto Hasso Plattner di Potsdam. La parola “Signavio” è italiana e significa “cartello” in tedesco. Infatti, il software sviluppato dall’azienda vuole essere innovativo. Come sistema professionale di gestione di processi, decisioni e flussi di lavoro, il Business Process Manager di Signavio mostra i percorsi e le direzioni centrali all’interno di un’organizzazione. Così, i processi aziendali possono essere progettati in modo molto più efficiente. Oggi Signavio ha più di 300 dipendenti ed è rappresentata anche in Svizzera, Francia, Gran Bretagna e Australia.

5. Mambu GmbH (Berlino): SaaS bancario

A differenza delle fintech che pubblicizzano a gran voce sul mercato, solo gli addetti ai lavori conoscono la startup fintech Mambu con sede a Berlino. Eppure è assolutamente un peso massimo. Il basso profilo è spiegato dal modello di business. Mambu offre ai suoi clienti (altre fintech e banche) i servizi di un sistema di core banking. Tali sistemi sono essenziali per la gestione dei conti e l’elaborazione delle transazioni bancarie. Originariamente focalizzata solo sulla microfinanza, Mambu può ora fare anche conti di risparmio e pagamenti. Il business è internazionale e in crescita dinamica. Circa 500 dipendenti lavorano alla Mambu.
Fonte: Listenchampion Fonte dell’immagine: Unsplash

Potrebbero piacerti queste liste di grandi aziende e investitori:

Elenco delle 3 maggiori startup di e-commerce in Germania

Elenco delle 3 maggiori startup di e-commerce in Germania

Il commercio elettronico è diventato un vero concorrente per il commercio stazionario. Il business dei negozi online sta crescendo a tassi a due cifre all’anno, senza fine in vista. Non c’è da stupirsi che l’e-commerce sia una fonte quasi inesauribile di idee di business. Ecco le 3 più grandi startup tedesche di e-commerce. Definiamo le più grandi startup di e-commerce come le startup meglio finanziate in Germania in ogni caso, secondo la nostra selezione editoriale. Questo articolo è basato sull’unico Elenco delle 200 startup in più rapida crescita in Germania.

1. ABOUT YOU GmbH (Amburgo): Fashion e-commerce

Il nome Otto, tra l’altro, rappresenta la grande storia della vendita per corrispondenza nella Repubblica Federale. Ben presto, l’azienda di Amburgo si è adattata ai cambiamenti portati da Internet e ora è uno dei più grandi rivenditori online del mondo. Anche ABOUT YOU è un prodotto Otto e – fondato nel 2014 – fa parte del portafoglio del gruppo. La start-up vende tutti i tipi di moda con un focus sui giovani e le persone di mezza età. A questi, ABOUT YOU offre un vasto assortimento di 1.500 marche e 350.000 articoli. Il 75% delle vendite (2019/20 circa 7,6 miliardi di euro) è generato dall’app ABOUT YOU!

2. Grover Group GmbH (Berlino): Noleggio attrezzature

Sharing economy è una parola d’ordine che si riferisce a un uso più efficace dei beni attraverso la condivisione con altri. Ci sono ora una varietà di modelli di business per questo – uno dei quali è stato messo in pratica dal Grover Group di Berlino. L’idea è di affittare l’elettronica per un periodo di tempo limitato invece di venderla. L’azienda, fondata nel 2015, rende questo possibile sulla sua piattaforma grover.com o tramite partner come Media Markt, Saturn, Gravis, Conrad e Tchibo. L’offerta spazia dagli smartphone alle console di gioco, dalle macchine fotografiche agli e-scooter. Più di 2.000 prodotti tecnologici possono essere affittati – anche per le aziende.

3. Mister Spex GmbH (Berlino): e-commerce di occhiali

Mister Spex è uno dei pionieri della vendita al dettaglio online in Germania. L’azienda è stata fondata nel 2007, quando l’e-commerce stava lentamente prendendo velocità. Oggi, Mister Spex è il più grande ottico online in Germania. L’azienda è da tempo attiva oltre i confini della Germania – in tutta la regione DACH, in Francia, Gran Bretagna, Spagna, Paesi Bassi e, grazie a un’acquisizione, anche in Scandinavia. Mister Spex persegue un approccio multicanale: la vendita di occhiali è essenzialmente online. Per l’assistenza e le riparazioni, c’è una rete di partner con circa 500 ottici locali. Le vendite annuali hanno superato la soglia dei 100 milioni di euro.
Fonte: Listenchampion Fonte dell’immagine: Unsplash

Potrebbero piacerti queste liste di grandi aziende e investitori:

Elenco delle 3 maggiori startup di software in Germania

Elenco delle 3 maggiori startup di software in Germania

Quando si tratta di sviluppo di software, la Germania non è necessariamente uno dei giganti internazionali. Solo la SAP di Walldorf, Baden-Württemberg, fa eccezione. Ma ci sono alcune giovani startup di software che danno speranza per il futuro. Ecco i TOP 3! Come le più grandi startup di software, definiamo le startup meglio finanziate secondo la nostra selezione editoriale. Questo articolo è basato sull’unico Elenco delle 200 startup in più rapida crescita in Germania.

1. Celonis SE (Monaco): software di analisi di processo

Il process mining è il modello di business di Celonis. I processi spesso contengono conoscenze nascoste sui flussi di lavoro e sulla progettazione dei processi. Celonis vuole portare alla luce questo know-how. Non per niente il termine “mining” deriva da miniera. A questo scopo, Celonis ha sviluppato un software che cattura e mappa digitalmente i processi aziendali reali per analizzarli. Il software può essere utilizzato in una grande varietà di aree. Celonis è stata fondata nel 2011 e oggi ha una seconda sede a New York, impiega 750 persone e genera un fatturato annuo di oltre 100 milioni di dollari.

2. Personio GmbH (Monaco): software HR

La gestione del personale – recentemente conosciuta anche come gestione delle risorse umane (HR) – è un’area costosa ma importante del business.
Con la digitalizzazione, molti processi nell’area HR possono essere resi più snelli ed efficienti. La startup Personio, fondata a Monaco nel 2015, offre una soluzione software completa per questo scopo. È destinato alle piccole e medie imprese che non hanno risorse proprie per la digitalizzazione. Personio ha ora 600 dipendenti. Più di 3.000 aziende in 80 paesi del mondo stanno già utilizzando il software, e il potenziale è lungi dall’essere esaurito.

3. Adjust GmbH (Berlino): misurazione mobile, software di prevenzione delle frodi

Dal 2012, l’azienda berlinese Adjust GmbH sviluppa soluzioni per analizzare il comportamento d’uso delle app – un modello di business piuttosto “dietro le quinte”, ma che ha avuto molto successo. Il software Adjust si trova già in più di 30.000 applicazioni. Oltre all’analisi di marketing, la startup offre ora anche un software contro le frodi pubblicitarie digitali e per la prevenzione delle frodi. Adjust sta crescendo rapidamente – attraverso la crescita organica e le acquisizioni aziendali. Ora ci sono già 15 uffici di Adjust – tra cui a New York, Parigi e Mosca. L’azienda ha più di 350 dipendenti.
Fonte: Listenchampion Fonte dell’immagine: Unsplash

Potrebbero piacerti queste liste di grandi aziende e investitori:

Elenco delle 3 maggiori start-up in Nord Reno-Westfalia

Elenco delle 3 maggiori start-up in Nord Reno-Westfalia

Il Nord Reno-Westfalia è ancora spesso associato al carbone e all’acciaio. Tuttavia, un cambiamento strutturale fondamentale ha avuto luogo da tempo e molte startup innovative sono emerse sul Reno e sulla Ruhr. Ecco i TOP 3. Come le maggiori startup del Nord Reno-Westfalia, definiamo le startup meglio finanziate dello stato secondo la nostra selezione editoriale. Questo articolo è basato sull’unico Elenco delle 200 startup in più rapida crescita in Germania.

1. LeanIX GmbH: Soluzioni SaaS per la governance del cloud

LeanIX è stata fondata nel 2012 e ha sede nell’ex capitale tedesca Bonn. La giovane azienda, che ora ha circa 250 dipendenti, offre software-as-a-service (SaaS) per l’analisi dei sistemi IT nelle aziende. Specialmente nelle grandi aziende, il paesaggio IT spesso assomiglia a una giungla di innumerevoli pacchetti software e server. LeanIX ha sviluppato un software cloud che rende facile avere una panoramica di questa giungla – la base per migliori decisioni IT basate sui dati. L’IT obsoleto può essere identificato in modo più efficiente e i sistemi ridondanti possono essere ripuliti più velocemente. I clienti di LeanIX includono Adidas, DHL, Merck e Vodafone.

2. Flaschenpost SE: servizio di consegna di bevande

La consegna di bevande è un modello di business molto tradizionale che può anche essere digitalizzato. Questo è dimostrato dal servizio di consegna di bevande online Flaschenpost SE, con sede a Münster. Fondata nel 2012, Flaschenpost è stata rilevata nel 2020 dal gruppo Radeberger, che a sua volta appartiene al gruppo Oetker. L’azienda e il marchio continuano ad esistere. Flaschenpost permette di ordinare online bevande e prodotti di uso quotidiano e promette la consegna entro due ore. Ogni giorno vengono consegnate fino a 100.000 casse in tutta la Germania. L’attività si concentra nel Nord Reno-Westfalia. Le vendite hanno raggiunto circa 200 milioni di euro nel 2019.

3. EPMap-System GmbH & Co KG: startup Medtech per ERM

Molte startup digitali trovano il loro modello di business in una nicchia speciale dove hanno una posizione unica. Questo è senza dubbio vero anche per l’azienda medtech EPMap-System GmbH & Co KG di Herdecke, appena fuori Dortmund. L’azienda, gestita dal proprietario, esiste nella sua forma attuale dal 2014, ma può vantare una storia di oltre 20 anni. Originariamente, l’azienda operava come una società commerciale medica con prodotti sviluppati in proprio per la cardiologia e la radiologia. Oggi, EPMap-System è uno specialista in cardiologia che sviluppa soluzioni IT per l’applicazione e il collegamento in rete di prodotti cardiologici di punta. L’obiettivo è un’offerta coordinata in modo ottimale per i laboratori di cardiologia completi.
Fonte: Listenchampion Fonte dell’immagine: Unsplash

Potrebbero piacerti queste liste di grandi aziende e investitori:

Elenco delle 3 maggiori startup di Amburgo

Elenco delle 3 maggiori startup di Amburgo

Amburgo è considerata uno dei punti caldi per le startup in Germania dopo Berlino, Monaco e la regione del Reno-Ruhr. In linea con la tradizione di Amburgo, i modelli di business si concentrano su commercio, logistica e immobili. Questo si riflette anche nella nostra lista di startup. Come le più grandi startup di Amburgo, definiamo le startup meglio finanziate nella Città Libera e Anseatica secondo la nostra selezione editoriale. Questo articolo è basato sull’unico Elenco delle 200 startup in più rapida crescita in Germania.

1. SU DI TE GmbH: Moda e-commerce

ABOUT YOU è una società dell’Otto Group ed è stata fondata nel 2014. Otto è un’azienda tradizionale di vendita per corrispondenza e oggi un attore significativo nel commercio elettronico internazionale. ABOUT YOU si è orientato fin dall’inizio al commercio su Internet e offre ai suoi clienti abbigliamento, scarpe e accessori. Il gruppo target è costituito da donne e uomini tra i 18 e i 49 anni. Sono offerti circa 350.000 articoli e più di 1.500 marche. Le vendite avvengono principalmente tramite l’applicazione per smartphone ABOUT YOU, che genera più di tre quarti delle vendite. L’azienda ha generato circa 7,6 miliardi di euro di vendite nell’anno finanziario 2019/20.

2. Exporo AG: investimenti immobiliari digitali

Il crowdinvesting è una forma innovativa di finanziamento e investimento di denaro attraverso il web. La piattaforma Exporo, fondata nel 2014, utilizza questa idea nel campo degli investimenti immobiliari. I promotori di progetti immobiliari presentano i loro progetti sulla piattaforma e gli utenti – “la folla” – possono partecipare finanziariamente e guadagnare. La piattaforma Exporo agisce come un mercato virtuale e un processore. Un modello di business che è ovviamente convincente. Dalla sua fondazione, più di 732 milioni di euro sono già stati intermediati per 385 progetti da quasi 30.000 investitori crowd. Exporo è quindi di gran lunga la più grande piattaforma digitale per gli investimenti immobiliari in Germania.

3. Soluzioni di mobilità WunderCar: Soluzioni di mobilità

Il futuro della mobilità è iniziato da tempo – grazie al networking, ai modelli di mobilità innovativi e alle soluzioni intelligenti. Fondata nel 2014, la startup WunderCar Mobility Solutions con sede ad Amburgo si occupa di questo nuovo mondo: con una piattaforma digitale per nuovi servizi di mobilità. Gli utenti vanno dalle piccole startup alle grandi case automobilistiche fino ai comuni che vogliono essere all’avanguardia nella mobilità. “Diventare una specie di Bosch per la Nuova Mobilità” è l’obiettivo dichiarato del fondatore Gunnar Froh. Il portafoglio di servizi comprende software e hardware, servizi operativi per navette intelligenti, carpooling e gestione della flotta (car, bike e scooter sharing).
Fonte: Listenchampion Fonte dell’immagine: Unsplash

Potrebbero piacerti queste liste di grandi aziende e investitori:

Elenco delle 5 più grandi startup in Baviera

Elenco delle 5 più grandi startup in Baviera

La Baviera è diventata da tempo un luogo popolare per le giovani aziende innovative con un orientamento tecnologico. La capitale Monaco, in particolare, è considerata il secondo “hotspot digitale” della Repubblica dopo Berlino. Vi presentiamo le 5 più grandi startup digitali del Free State. Come le più grandi startup in Baviera, definiamo le startup meglio finanziate in ogni caso secondo la nostra selezione editoriale. Questo articolo è basato sull’unico Elenco delle 200 startup in più rapida crescita in Germania.

1. Flixmobility GmbH: fornitore di mobilità

L’azienda Flixmobility GmbH, con sede a Monaco di Baviera, è meglio conosciuta con il suo marchio Flixbus. Fondata nel 2012, Flixmobility ha già lasciato lo status di startup e si è affermata sul mercato. Nel 2013, Flixbus ha lanciato il proprio servizio di autobus a lunga distanza in Germania come concorrente di Deutsche Bahn e ora è il leader di mercato in questo settore. Per la pianificazione e la prenotazione dei viaggi, l’azienda si affida costantemente a soluzioni digitali attraverso la propria piattaforma flixbus.de. Nel frattempo, Flixmobility è anche sulle ferrovie. Le vendite nel 2019 sono state dell’ordine di 500 milioni di euro.

2. Lilium GmbH: sviluppatore di aerei innovativi

Lilium GmbH a Weßling vicino a Monaco è una startup che è ancora in fase di sviluppo (early stage). Lilium sta sviluppando un taxi aereo alimentato elettricamente che potrebbe cambiare significativamente la mobilità in futuro. I taxi possono portare fino a quattro passeggeri e forniscono collegamenti veloci ed ecologici nelle principali città e conurbazioni. Una piattaforma digitale sviluppata in parallelo supporterà il controllo e le prenotazioni della flotta. Lilium è stata scorporata dall’Università Tecnica di Monaco nel 2015. L’aerotaxi dovrebbe essere pronto per il mercato nel 2020.

3. Celonis SE: software di analisi di processo

Celonis esiste dal 2011, quando tre studenti di una società di consulenza studentesca decisero di lanciare una startup comune. Oggi, Celonis ha più di 750 dipendenti e un fatturato annuo di oltre 100 milioni di dollari. Oltre a Monaco, New York è la seconda sede dell’azienda. Celonis si è specializzato nel cosiddetto process mining. I processi aziendali reali sono prima mappati digitalmente e poi analizzati per trovare il know-how dei processi nascosti. Il tutto è effettivamente paragonabile allo scavo di materiali preziosi in una miniera. Il software di analisi dei processi di Celonis può essere utilizzato in un’ampia varietà di aree di business.

4. Personio GmbH: Strumento HR

La digitalizzazione apre anche opportunità di ottimizzazione nelle risorse umane delle aziende. Dal reclutamento alla gestione delle risorse umane alla contabilità delle paghe, ci sono diversi campi di applicazione. Il software HR è anche il modello di business della startup Personio, con sede a Monaco, fondata nel 2015. Lì, il focus è interamente sul software HR per le piccole e medie imprese fino a una dimensione di 2.000 dipendenti. Il software mira a mappare digitalmente e a supportare i processi HR nel modo più completo possibile. Un concetto che sta prendendo piede – Personio ha già circa 600 dipendenti e oltre 3.000 clienti aziendali in 80 paesi.

5. ATAI Life Sciences AG: azienda biotech

ATAI Life Sciences esiste dal 2018 e, oltre a Monaco, ha uffici a Berlino, Londra e New York. ATAI è specializzata in trattamenti per le malattie mentali come la depressione, i disturbi d’ansia e le dipendenze. A tal fine, l’azienda mira a promuovere terapie psicosociali più efficaci e potenzialmente modificanti la malattia – anche attraverso l’applicazione dell’intelligenza artificiale. L’acquisizione, l’incubazione e lo sviluppo di terapie innovative fanno parte del modello di business. A tal fine, ATAI guida la ricerca stessa, ma agisce anche come un incubatore per le nuove aziende farmaceutiche che cercano di sviluppare farmaci innovativi in questo campo.

Fonte: Listenchampion Fonte dell’immagine: Unsplash

Potrebbero piacerti queste liste di grandi aziende e investitori:

Azienda chimica con focus farmaceutico acquista azienda biotecnologica

Azienda chimica con focus farmaceutico acquista azienda biotecnologica

I virus non solo hanno avuto una cattiva reputazione dopo la comparsa di Corona – sono generalmente considerati agenti patogeni in rapida diffusione. Tuttavia, ci sono anche virus che hanno un effetto medico positivo – recentemente ricercati e utilizzati nella biotecnologia. Un’azienda che ha rivolto la sua attenzione a questo è la Labor Dr. Merk & Kollegen (LMK) di Ochsenhausen vicino a Biberach. LMK è stata recentemente rilevata da Boehringer Ingelheim, una delle più grandi aziende chimiche del mondo e una delle più grandi aziende tedesche. Questo articolo si basa sull’unico Elenco delle 600 maggiori aziende chimiche in Germania.

I virus nella lotta contro il cancro – uno sviluppo con un futuro

Il dottor Merk & Kollegen si occupa di virologia dal 1971. Solo pochi anni fa, l’attività è stata riorientata – sulla cosiddetta terapeutica virale. Nelle viroterapie geniche e nelle viroterapie (virus oncolitici), nei vaccini contro i tumori e nelle terapie cellulari CAR-T, i virus sono utilizzati in modo specifico per il controllo delle malattie e l’immunizzazione. Ad esempio, sono progettati per agire come killer delle cellule tumorali in alcune terapie antitumorali o sono utilizzati nei vaccini. Le nuove applicazioni appartengono al mercato delle soluzioni terapeutiche avanzate innovative – chiamate Advanced Therapies Medicinal Products (ATMP). Si prevede che il mercato avrà un grande potenziale di crescita.

Con l’acquisizione di LMK, Boehringer Ingelheim si assicura una buona posizione in questo promettente settore. L’azienda deve essere pienamente integrata nel gruppo. I circa 130 dipendenti di LMK continueranno ad essere impiegati come unità di sviluppo separata all’interno del gruppo. Un vantaggio particolare è dato dal fatto che la sede centrale di LMK a Ochsenhausen si trova nelle immediate vicinanze del più grande centro di ricerca e sviluppo di Boehringer Ingelheim a Biberach. Boehringer Ingelheim è considerata la più grande azienda farmaceutica basata sulla ricerca in Germania. L’attività consiste principalmente in prodotti farmaceutici per l’uomo – farmaci su prescrizione medica e l’attività dei clienti industriali (biofarmaci, produzione farmaceutica, prodotti chimici farmaceutici) – nonché preparati per la salute degli animali.
Fonte:: Businesswire Fonte dell’immagine: Unsplash

Potrebbero piacerti questi elenchi di grandi aziende e investitori:

L’azienda chimica di Düsseldorf punta sull’imballaggio sostenibile

L’azienda chimica di Düsseldorf punta sull’imballaggio sostenibile

L’imballaggio svolge un ruolo centrale nell’industria dei beni di consumo. Senza un imballaggio adeguato, spesso non è nemmeno possibile vendere i propri prodotti. Tuttavia, i rifiuti di imballaggio sono un problema serio, e non meno problematico è il fatto che spesso per gli imballaggi vengono utilizzate materie prime di valore senza essere riciclate. Il Gruppo Henkel di Düsseldorf, una delle maggiori aziende tedesche, vuole ora adottare un approccio diverso (rispettoso dell’ambiente) nei confronti dei tubi in alluminio. Questo articolo si basa sull’unico Elenco delle 600 maggiori aziende chimiche in Germania.

Fino al 95% di energia in meno per l’alluminio riciclato

I coloranti per capelli sono un piccolo tassello del portafoglio prodotti Henkel, ampiamente diversificato. I coloranti della produzione chimica richiedono un imballaggio di alta qualità. I tubi in alluminio sono ideali. D’ora in poi Henkel utilizzerà per questi tubi il 100% di alluminio riciclato, contribuendo così all’uso sostenibile delle risorse. Il metallo leggero ha proprietà di riciclaggio particolarmente favorevoli. Può essere riutilizzato praticamente tutte le volte che è necessario. Tuttavia, c’è una forte domanda di alluminio riciclato. Anche l’industria delle bevande ha scoperto l’argomento da sola.

Il particolare vantaggio del riutilizzo: il riciclaggio richiede molta meno energia rispetto alla produzione originale di alluminio – sono possibili risparmi energetici fino al 95%, con effetti positivi per il bilancio di CO2 e per il clima. Come se non bastasse, Henkel vuole puntare su un’economia circolare anche per i tappi di plastica dei suoi tubi. Il passaggio alla plastica riciclata deve avvenire gradualmente. I rifiuti di plastica sono un grave problema ambientale. Henkel sta facendo un uso crescente del riciclaggio anche in altri imballaggi di prodotti. L’anno scorso, ad esempio, circa 400 milioni di bottiglie di plastica riciclata sono state messe in circolazione in Europa per i detersivi per bucato e i detergenti per la casa Henkel. Nell’ambito della sua strategia di Sostenibilità, Henkel mira a ridurre del 50% la percentuale di nuove materie plastiche negli imballaggi dei beni di consumo entro il 2025.
Fonte:: Happi Fonte dell’immagine: Unsplash

Potrebbero piacerti questi elenchi di grandi aziende e investitori: