Elenco dei 3 leader di mercato in Turingia

Elenco dei 3 leader di mercato in Turingia

La Turingia è considerata il “centro verde” della Germania, ma con città come Eisenach, Erfurt, Gera e Jena ha anche importanti siti industriali. Alcune aziende tradizionali tedesche hanno le loro origini in Turingia. Lo stato beneficia anche della sua posizione centrale e forma un’interfaccia di trasporto tra Berlino e la Germania meridionale o sud-occidentale. Le aziende presentate appartengono alla più grandi aziende in Turingia.

1. Bauerfeind AG, Zeulenroda-Triebes: 246 milioni di euro di fatturato

Nel 1929 Bruno Bauerfeind fondò una fabbrica di maglieria in gomma a Zeulenroda – il nucleo dell’attuale gruppo Bauerfeind. Bauerfeind è un produttore tedesco leader di bende, ortesi, calze a compressione e solette ortopediche. Inoltre, con il marchio Bodytronic, l’azienda si occupa di tecnologia di misurazione per la misurazione del corpo e la determinazione degli effetti della terapia. Dopo la seconda guerra mondiale, l’azienda fu trasferita in Occidente, ma tornò alla sua sede originale nel corso della riunificazione. L’azienda impiega più di 2.000 persone in tutto il mondo, la metà delle quali nella sede centrale di Zeulenroda-Triebes.

2. Carl Zeiss Meditec AG, Jena: 1,3 miliardi di euro di fatturato

La fusione di Carl Zeiss Ophthalmic Systems e Asclepion-Meditec nel 2002 ha creato Carl Zeiss Meditec – una società tedesca leader nel campo della tecnologia medica. Il proprietario di maggioranza è il gruppo Carl Zeiss. Carl Zeiss Meditec produce strumenti per esami oculistici, microscopi chirurgici, laser medici e lenti intraoculari. Offre anche soluzioni di sistema complete per l’oftalmologia. L’azienda impiega quasi 3.300 persone e vende i suoi prodotti in tutto il mondo. In Germania, Carl Zeiss Meditec ha sedi a Jena, Oberkochen, Berlino e Monaco. Alcuni degli affari internazionali dell’azienda sono gestiti dalle sue filiali in paesi specifici. Carl Zeiss Meditec forma un proprio sottogruppo all’interno del gruppo Carl Zeiss.

3. JENOPTIK AG, Jena: 767 milioni di euro di fatturato

Le origini di JENOPTIK risalgono a un laboratorio ottico aperto da Carl Zeiss a Jena nel 1846. Questo si è sviluppato nella società Carl Zeiss e nella vetreria Schott. Entrambi divennero proprietà nazionale dopo il 1945 – tra l’altro come VEB Carl Zeiss Jena. La JENOPTIK ne è emersa nel corso della privatizzazione dopo la riunificazione tedesca. JENOPTIK produce componenti ottico-tecnici per l’industria dei semiconduttori, per l’ingegneria automobilistica e i fornitori di automobili, la tecnologia medica, la sicurezza e la tecnologia della difesa, nonché per l’industria aeronautica. L’attività è suddivisa nelle divisioni “Luce & Ottica”, “Luce & Produzione”, “Luce & Sicurezza”. L’attività meccatronica è stata venduta nel 2021. JENOPTIK impiega circa 4.500 persone. Le azioni sono prevalentemente nel flottante.

Fonte: Listenchampion Fonte dell’immagine: Unsplash

Comments are closed.