Elenco dei 3 maggiori birrifici della Baviera

Elenco dei 3 maggiori birrifici della Baviera

La produzione di birra ha una lunga tradizione in Baviera. All’inizio del XIX secolo nel regno bavarese esistevano circa 30.000 birrerie indipendenti. Oggi ne esistono ancora circa 650 – più di un birrificio tedesco su tre ha sede nello Stato Libero. Qui vi presentiamo i 3 più grandi. Questo articolo si basa sull’unico Elenco dei 300 maggiori produttori alimentari in Germania.

Posto 1: Paulaner Brauerei Gruppe GmbH & Co. KGaA, Monaco di Baviera: 691 milioni di euro di vendite (2018)

Il marchio “Paulaner” è associato soprattutto alla birra di frumento. L’azienda tradizionale produce anche molti altri tipi di birra e si distingue anche per le marche di birra “Thurn- und Taxis” e “Hacker-Pschorr”. Il 24 febbraio 1634 è considerata la data ufficiale di fondazione del birrificio Paulaner. Il nome deriva dai monaci Paulaner che entrarono nel business della birra in quel periodo. Oggi il Gruppo Paulaner Brauerei è detenuto per il 70% dal gruppo Schörghuber Unternehmensgruppe (SUG). Questa società è altrimenti attiva nel settore edile, immobiliare e alberghiero. Heineken International B.V. detiene il 30%.

Posto 2: Oettinger Brauerei GmbH, Oettingen in Baviera: 323 milioni di euro di fatturato (2018)

La Oettinger Brauerei è da un lato una fabbrica di birra tradizionale, dall’altro un attore non convenzionale sul mercato della birra. La famiglia Kollmar, i proprietari, fanno risalire la loro storia di fabbricazione della birra all’anno 1731, ma ci sono prove che la produzione della birra nella città bavarese-sveva di Oettingen risale al 14° secolo. Oettinger non è convenzionale perché l’azienda si concentra sulla vendita diretta e consegna le sue birre a supermercati, negozi di bevande e stazioni di servizio senza intermediari. Nelle quattro sedi di Oettingen in Baviera, Braunschweig, Gotha e Mönchengladbach, l’azienda occupa ben 1.000 persone.

Posto 3: Kulmbacher Brauerei Aktien-Gesellschaft, Kulmbach: 233 milioni di euro di fatturato (2019)

La Kulmbacher Brauerei esiste dal 1846, come AG dal 1895, e oggi il Gruppo Paulaner di Monaco di Baviera detiene la maggioranza (63,8%) della società. Il 25,8% è detenuto dal gruppo alimentare Kulmbacher Ireks, che fornisce anche le materie prime per la produzione di birra. Il birrificio Kulmbacher ha quasi 1.000 dipendenti e produce una grande varietà di birra con i marchi “Kulmbacher”, “Mönchshof”, “EKU” e “Kapuziner”. Il gruppo comprende più di una dozzina di filiali, tra cui una sorgente minerale, diverse birrerie e varie società di vendita e logistica.
Fonte:: Listenchampion
Fonte dell’immagine: Unsplash

Potrebbero piacerti questi elenchi di grandi aziende e investitori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *