Elenco dei 3 grandi proprietari di portafogli di energia eolica in Scandinavia

Elenco dei 3 grandi proprietari di portafogli di energia eolica in Scandinavia

La maggior parte dell’elettricità scandinava proviene da fonti rinnovabili. La quota di energie rinnovabili nel consumo energetico scandinavo è quasi cinque volte superiore alla media dell’UE ed è aumentata quasi tre volte più rapidamente. Negli ultimi anni, la Danimarca e l’Islanda sono i Paesi che hanno aumentato maggiormente le loro quote, mentre Svezia, Finlandia e Norvegia hanno registrato il più alto consumo complessivo di energia rinnovabile. Le seguenti tre società svolgono un ruolo nell’utilizzo dell’energia eolica in Scandinavia e possiedono ampi portafogli di energia eolica. Le aziende presentate appartengono alla Elenco dei 250 maggiori investitori in energie rinnovabili in Europa.

1) Ørsted A/S

L’azienda danese Ørsted, denominata Dong Energy fino al 2017, sviluppa e gestisce parchi eolici offshore e onshore e parchi solari, con particolare attenzione ai parchi eolici offshore. Con una capacità eolica offshore totale di 9,9GW nel 2022, l’azienda è leader mondiale nell’eolico offshore e ha costruito più parchi eolici offshore di qualsiasi altro sviluppatore al mondo. Oltre alla Danimarca, l’azienda costruisce e gestisce parchi eolici offshore nel Regno Unito, nei Paesi Bassi, in Germania, negli Stati Uniti e a Taiwan.

2) Magnora ASA

Fondata nel 2001, Magnora è riuscita a passare alle energie rinnovabili dopo aver venduto le proprie attività nel settore del gas e del petrolio nel 2018. Ora, la società con sede in Norvegia conclude gli investimenti nel settore delle energie rinnovabili, tra cui l’energia eolica e solare. Sviluppando parchi eolici onshore all’interno e all’esterno della Norvegia e progetti offshore, galleggianti e sottomarini su larga scala, Magnora è riuscita a costruire un consistente portafoglio di energia eolica.

3) Infranode AB

Infranode, con sede in Svezia, investe in trasporti, infrastrutture digitali e sociali ed energia, comprese le energie rinnovabili. L’azienda è orgogliosa di possedere un portafoglio di infrastrutture a lungo termine con particolare attenzione alla regione nordica. Un esempio dei suoi investimenti a lungo termine nell’energia eolica si trova a Esbjerg, in Danimarca, dove Infranode ha investito fino a un miliardo di corone danesi insieme al porto danese di Esbjerg in nuove infrastrutture portuali per l’industria dell’energia eolica.

Fonte: Renewables.Digital Fonte immagine: Unsplash

Comments are closed.