Elenco di 3 sviluppatori che perseguono progetti di energia eolica in Irlanda

Elenco di 3 sviluppatori che perseguono progetti di energia eolica in Irlanda

L’energia eolica in Irlanda ha registrato una crescita significativa negli ultimi anni e sarà necessaria un’ulteriore crescita per raggiungere il Piano d’azione per il clima del Paese. L’Irlanda ha l’obiettivo di ottenere l’80% dell’approvvigionamento energetico da fonti rinnovabili e di essere a zero emissioni entro il 2035. Nel febbraio 2022, l’energia eolica ha raggiunto un record: il 53% dell’energia elettrica irlandese è stata prodotta dal vento. Secondo il rapporto Wind Energy Ireland, il 5 febbraio la quantità di energia eolica presente nel sistema ha raggiunto il livello record di 4,6 GW. Le aziende presentate appartengono alla Elenco dei 250 maggiori sviluppatori di energia eolica in Europa.

1) EDF Renewables (Francia)

Lo sviluppatore francese di impianti solari, eolici e batterie gestisce un portafoglio globale di oltre 5GW. Nel 2019, EDF Renewables ha aperto il suo ufficio a Dublino e da allora il gruppo ha sviluppato 3 progetti eolici onshore. L’aggiunta più recente al portafoglio eolico irlandese è il parco eolico da 50 MW situato a Carlow. Il progetto, denominato Seskin Wind Farm, è ancora soggetto a permesso di pianificazione e mira a diventare operativo entro il 2026. Il parco eolico di Seskin porterà il suo portafoglio a 200 MW, in aggiunta al parco eolico di Lackareagh da 50 MW e a quello di Kilsallagh da 100 MW.

2) Statkraft (Norvegia)

Il colosso norvegese delle rinnovabili è entrato nel mercato irlandese nel 2018 e ad oggi è responsabile dello sviluppo di 5 parchi eolici irlandesi con una capacità installata di 500MW. Finora, quest’anno, i parchi eolici hanno sviluppato 557GW di energia eolica. Statkraft mira ad aumentare il proprio portafoglio eolico a 6GW entro il 2025 e ulteriori investimenti nell’eolico irlandese fanno parte del suo approccio. Nel maggio 2021, il gruppo ha annunciato che stava preparando 6 offerte per parchi eolici con una capacità totale di 320MW nell’asta RESS irlandese.

3) RWE (Germania)

Il principale investitore e sviluppatore europeo di energia eolica, solare e a batteria intende investire 50 miliardi di euro entro il 2030 ed espandere il proprio portafoglio a 50GW. Il gruppo tedesco ha individuato potenziali progetti eolici in Irlanda e punta a investire 1,5 miliardi di euro. Questo darà a RWE un ruolo chiave per aiutare l’Irlanda a raggiungere l’obiettivo dell’80% entro il 2030. RWE è stata responsabile dello sviluppo del primo impianto di accumulo a batterie a Balbriggan e intende espandere la propria crescita con il progetto Dublin Array. Il progetto sarà composto da 45-61 turbine eoliche e avrà una capacità installata di 600-900 MW. I tedeschi hanno anche in programma di collaborare con gli sviluppatori olandesi Ampyx Power per costruire progetti eolici a spina d’aria a Mayo.

Fonte: Renewables.Digital Fonte immagine: Unsplash

Comments are closed.