Elenco delle 3 maggiori aziende di prodotti chimici per l’edilizia in Svizzera

Elenco delle 3 maggiori aziende di prodotti chimici per l’edilizia in Svizzera

Le aziende presentate appartengono alla Elenco delle 150 maggiori aziende chimiche in Svizzera.

Posto 1: Sika AG, Baar: CHF 7,9 miliardi di fatturato

Sika è un gruppo svizzero di specialità chimiche che opera a livello globale. L’azienda fornisce materiali di processo per impermeabilizzare, incollare, rinforzare e proteggere strutture portanti. L’industria delle costruzioni, insieme a vari settori industriali, è il principale cliente delle soluzioni Sika. I prodotti sono utilizzati qui nella produzione di calcestruzzo, nella sigillatura e nell’incollaggio elastico, nell’impermeabilizzazione, nei sistemi di copertura e di pavimentazione, nella ristrutturazione e nell’armatura. La storia di Sika risale al 1910. Oggi, il gruppo impiega più di 17.000 persone. Il business è organizzato regionalmente e comprende i segmenti Nord America, America Latina, EMEA (Europa, Medio Oriente, Africa) e Asia/Pacifico.

Posto 2: JURA Management AG, Aarau: > 600 milioni di CHF di fatturato

Il JURA Materials Group di oggi è nato dalla fabbrica di cemento Zurlinden & Co. di Aarau, fondata nel 1882, sotto l’egida della JURA Management AG. Il gruppo svizzero di materiali da costruzione è interamente concentrato sulla produzione di calcestruzzo, la produzione di cemento, l’estrazione di sabbia e ghiaia, ed è anche attivo come grossista nei settori della ceramica da costruzione, dei materiali edili e degli articoli sanitari. Il gruppo comprende 20 aziende con circa 450 dipendenti in più di 40 sedi svizzere. JURA Materials fa parte del gruppo di materiali da costruzione Cement Roadstone Holding (CRH), che è uno dei più grandi gruppi di materiali da costruzione del mondo con un fatturato di 27,6 miliardi di euro.

Posto 3: PCI Bauprodukte AG, Holderbank: > 300 milioni di euro di fatturato (PCI Augsburg GmbH)

La PCI Bauprodukte AG è la filiale svizzera della PCI Augsburg GmbH. Fondata nel 1950 come Poly-Chemie-Ingenieurgesellschaft mbH, l’azienda è specializzata in materiali da rivestimento, soluzioni di pavimentazione e sistemi di prodotti per l’impermeabilizzazione, la protezione e la riparazione del calcestruzzo. Nel 2006, la PCI è stata acquisita dalla BASF, dove è stata integrata nella divisione chimica delle costruzioni. Nel 2020, il business dei prodotti chimici per l’edilizia di BASF, compreso il PCI, è stato scorporato nel nuovo gruppo MBCC. Questo a sua volta sarà rilevato dall’azienda chimica svizzera Sika nel corso del 2022. PCI entrerà così a far parte del gruppo Sika. Il gruppo PCI impiega circa 1.200 persone in tutta Europa.

Fonte: Listenchampion Fonte dell’immagine: Unsplash

Comments are closed.