Elenco dei 5 grandi proprietari di portafogli di energia eolica in Europa

Elenco dei 5 grandi proprietari di portafogli di energia eolica in Europa

Nel 2020, l’Europa ha installato una capacità eolica onshore di 195GW e una capacità eolica offshore di 25GW. Si prevede che nel 2022 l’eolico offshore raggiungerà un livello record in Europa: si prevede che in quell’anno verranno installati 4,2GW di eolico offshore. Si prevede che il numero di nuove tecnologie eoliche offshore installate continuerà ad aumentare negli anni successivi. Le seguenti cinque società possiedono grandi portafogli di energia eolica in Europa: Le aziende presentate appartengono alla Elenco dei 250 maggiori investitori in energie rinnovabili in Europa.

1) Ørsted A/S (Frederica, Danimarca)

Ørsted, con sede a Frederica, sviluppa e gestisce parchi eolici offshore e onshore e parchi solari, con particolare attenzione ai parchi eolici offshore. Con una capacità eolica offshore totale di 9,9 GW nel 2022, l’azienda è leader mondiale nell’eolico offshore e ha costruito più parchi eolici offshore di qualsiasi altro sviluppatore al mondo. Oltre alla Danimarca, l’azienda costruisce e gestisce parchi eolici offshore nel Regno Unito, nei Paesi Bassi, in Germania, negli Stati Uniti e a Taiwan.

2) Prime Capital (Francoforte, Germania)

Fondata nel 2006, Prime Capital è una società leader nella gestione di asset alternativi che si concentra su clienti istituzionali e gestisce oltre 4,3 miliardi di euro di asset. L’azienda è specializzata in investimenti alternativi, investimenti infrastrutturali e debito privato e ha uffici a Francoforte, Lussemburgo e Londra. Il suo Prime Green Energy Infrastructure Fund investe nell’energia eolica su scala utility e vanta un impressionante track record di oltre 2.000 MW nell’eolico onshore.

3) Equinor ASA (Stavanger, Norvegia)

Equinor, con sede a Stavanger, è una società energetica internazionale di proprietà dello Stato norvegese. Precedentemente denominata Statoil e StatoilHydro, la società sviluppa petrolio e gas, ma anche energia eolica e solare. Solo con i progetti eolici offshore in Germania e nel Regno Unito, l’azienda produce energia sufficiente per alimentare oltre un milione di case. Equinor intende diventare uno dei principali attori dell’energia eolica offshore a livello mondiale, raggiungendo una capacità installata di 12-16 GW entro il 2030.

4) Eurowind Energy A/S (Hobro, Danimarca)

La danese Eurowind Energy è un’azienda leader nello sviluppo e nella gestione di progetti eolici, solari e ibridi. L’obiettivo dell’azienda è quello di creare un futuro in cui non sia necessario utilizzare come combustibile nient’altro che energia rinnovabile. Per questo motivo, investe massicciamente nelle energie rinnovabili e possiede un enorme portafoglio di parchi eolici onshore e offshore. I loro mercati principali sono Danimarca, Polonia, Germania, Romania, Bulgaria, Svezia, Regno Unito ed Europa meridionale. Con una capacità totale di oltre 1,3 GW di parchi eolici e solari in funzione, Eurowind Energy ha risparmiato più di 2.000 tonnellate di CO2.

5) Aquila Capital (Amburgo, Germania)

Con sede ad Amburgo, Aquila Capital è una società di gestione degli investimenti che si concentra sugli investimenti sostenibili e sul settore immobiliare. Fondata nel 2001, la società gestisce oltre 12,5 miliardi di euro per i suoi investitori istituzionali ed è considerata una delle principali società di investimento europee nel settore dell’energia pulita. In totale, ha in portafoglio 603 impianti eolici con una capacità complessiva di 3.537 MW.

Fonte: Renewables.Digital Fonte immagine: Unsplash

Comments are closed.