Elenco di 3 investitori per progetti eolici offshore galleggianti

Elenco di 3 investitori per progetti eolici offshore galleggianti

L’energia eolica offshore galleggiante è un concetto che esiste da anni. Tuttavia, recentemente questo progresso tecnologico è passato dallo stato di prototipo ai primi progetti reali su larga scala. Il principale vantaggio dei progetti offshore galleggianti è che consentono la creazione di parchi eolici in aree con profondità marine più elevate. In questo articolo presentiamo tre interessanti investitori nel settore delle energie rinnovabili, appartenenti alla nostra lista di investitori europei nel settore delle energie rinnovabili, che stanno investendo attivamente in progetti eolici offshore galleggianti. Le aziende presentate appartengono alla Elenco dei 200 maggiori investitori in energie rinnovabili in Europa.

1. TotalEnergies (Francia)

Un investitore attivo nel settore è TotalEnergies. La major petrolifera francese sta spostando la sua attenzione dai combustibili fossili alle energie rinnovabili. Nel maggio 2022, l’azienda ha concordato un investimento nel parco eolico offshore galleggiante EolMed da 30 MW al largo della costa mediterranea della Francia. Il progetto è composto da tre turbine eoliche di Vestas con una potenza di picco di 10 MW. La costruzione del progetto è prevista per il 2022. Il progetto sarà realizzato da un consorzio composto dallo sviluppatore Qair, TotalEnergies e BW Ideol. Già nel 2020, Total aveva annunciato il suo primo investimento con lo sviluppatore di energie rinnovabili Simply Blue Energy per acquisire l’80% del progetto eolico galleggiante Erebus, situato nel Mar Celtico. Fino ad allora, TotalEnergies si era concentrata principalmente su progetti eolici offshore con tecnologia a fondo fisso. Il progetto Erebus ha una capacità di 96 MW, la profondità dell’acqua è di 70 metri.

2. Orsted (Danimarca)

Un’altra importante azienda del settore è il pioniere danese dell’eolico Orsted. L’azienda è uno dei principali sviluppatori e investitori nel settore dell’energia eolica, a livello globale ma soprattutto in Europa. Nell’aprile 2022, l’azienda ha acquisito una quota dell’80% del progetto eolico offshore galleggiante Salamater da 100 MW sulla costa scozzese. Il progetto è stato realizzato da Simply Blue Group. Inoltre, un consorzio composto da Orsted, Falck Renewables e BlueFloat Energy ha stipulato un accordo di opzione per un importante progetto eolico galleggiante con una capacità di oltre 1GW al largo della Scozia nord-orientale.

3. Copenhagen Infrastructure Partners (Danimarca)

Un’altra grande azienda europea di energie rinnovabili che ha fatto il suo ingresso nel settore dell’eolico offshore galleggiante è Copenhagen Infrastructure Partners (CIP). L’azienda ha annunciato un progetto eolico offshore da 750 MW in Italia, insieme a GreenIT, nell’aprile 2022. Realizzato in Sicilia e Sardegna, il progetto eviterà 1 milione di tonnellate di emissioni di CO2 e produrrà il 50% di energia in più rispetto a un parco eolico onshore. I due parchi eolici del progetto utilizzeranno piattaforme galleggianti. In totale, 21 turbine da 12 MW ciascuna contribuiscono ai 250 MW del primo progetto in Sicilia.

Fonte: Renewables.Digital Fonte immagine: Unsplash

Comments are closed.