Elenco di 3 investitori per progetti fotovoltaici galleggianti

Elenco di 3 investitori per progetti fotovoltaici galleggianti

I progetti solari galleggianti sono in aumento nel Regno Unito, in Germania, in Grecia e in Portogallo, con RWE, BayWa e EDP in testa allo sviluppo di parchi fotovoltaici galleggianti europei. L’Istituto Fraunhofer per la ricerca sull’energia solare ha delineato il potenziale dei parchi fotovoltaici galleggianti soprattutto in Germania, con la possibilità di sviluppare 15GW su laghi minerari dismessi. L’elettricità prodotta dai progetti galleggianti ha un costo più elevato rispetto ai tradizionali progetti fotovoltaici montati, ma si prevede che tale costo diminuirà con il miglioramento della tecnologia. Si stima che i progetti fotovoltaici galleggianti raggiungeranno una capacità globale di 62GW entro il 2030, con un aumento di 60GW rispetto al 2019. Pertanto, è chiaro che nei prossimi anni si verificheranno investimenti su larga scala e lo sviluppo di progetti, in quanto i Paesi mirano a sfruttare il fotovoltaico galleggiante per raggiungere gli obiettivi Net-Zero. Le aziende presentate appartengono alla Elenco dei 250 maggiori investitori in energie rinnovabili in Europa.

1) Encavis (Germania)

La società di investimento nelle rinnovabili con sede ad Amburgo è stata fondata nel 2017 a seguito della fusione tra Capital Stage AG e Choros Clean Energy AG. Nel 2020, Encavis ha acquisito da BayWa 7 parchi solari olandesi con una capacità installata di 80MW. Il portafoglio comprendeva un parco solare da 21,8 MW vicino all’aeroporto di Groningen e i parchi solari galleggianti di Tynaarlo e Sekdoorn con una capacità totale di 23 MW. I parchi galleggianti sono stati rispettivamente il secondo e il terzo parco fotovoltaico galleggiante sviluppato nei Paesi Bassi. I progetti sono stati sviluppati attraverso una partnership tra BayWa e lo sviluppatore nazionale di progetti rinnovabili GroenLeven.

2) Greenbacker Capital (Stati Uniti)

L’investitore in energie rinnovabili ha sede nell’Empire State e il suo portafoglio è composto da progetti solari, eolici e di batterie. Nel gennaio 2022, Greenbacker ha annunciato il suo primo investimento in progetti fotovoltaici galleggianti grazie alla partnership con lo sviluppatore solare galleggiante Noria Energy. Il gruppo californiano è stato fondato nel 2018 ed è specializzato nello sviluppo di impianti solari con esperienza in progetti fotovoltaici galleggianti. Nel 2021, Noria è stata responsabile dello sviluppo del più grande progetto fotovoltaico galleggiante dell’epoca con il suo parco fotovoltaico galleggiante nella contea di Sonoma. Greenbacker Capital mira a diventare un attore chiave nel settore del fotovoltaico galleggiante negli Stati Uniti e sosterrà i progetti futuri di Noria attraverso un fondo affiliato.

3) Statkraft (Germania)

Il gruppo tedesco è uno dei principali sviluppatori di energia rinnovabile in Europa e vanta una lunga esperienza di mercato. Nel giugno 2021, Statkraft è entrata per la prima volta nel mercato del fotovoltaico galleggiante con un investimento di 2 milioni di euro nello sviluppatore solare galleggiante norvegese Ocean Sun. L’investimento è stato utilizzato per sviluppare un progetto fotovoltaico galleggiante pilota da 2 MW in Albania, dove Statkraft gestisce attualmente l’impianto idroelettrico di Banja da 72 MW. Il progetto ha subito una battuta d’arresto nel giugno 2021, quando i pannelli fotovoltaici galleggianti sono stati danneggiati, ma le operazioni sono riprese nell’aprile 2022. Statkraft intende espandere le proprie attività fotovoltaiche galleggianti con lo sviluppo di altri 3 progetti galleggianti con una capacità totale di 1,5 MW.

Fonte: Renewables.Digital Fonte immagine: Unsplash

Comments are closed.