Elenco dei 3 sviluppatori di parchi solari attivi in Italia

Elenco dei 3 sviluppatori di parchi solari attivi in Italia

Il mercato solare italiano mira a imitare il successo di Paesi vicini come Spagna e Portogallo, sfruttando l’elevato potenziale solare della nazione. Il governo italiano ha riconosciuto le carenze del Paese nel campo dell’energia solare e ha elaborato delle strategie per consentirne lo sviluppo. Lo sviluppo del solare e dell’eolico in Italia deve essere accelerato per raggiungere gli obiettivi del Piano Nazionale Integrato per l’Energia e il Clima (PNIEC), che prevede che le fonti rinnovabili rappresentino il 55% della produzione di energia elettrica entro il 2030. Il PNIEC prevede anche 52GW di energia solare installata entro il 2030, il che richiederebbe una crescita di 3GW all’anno. Per raggiungere questo obiettivo, nel 2021 il governo ha varato un decreto di semplificazione che accelera le autorizzazioni per i progetti solari. La maggior parte della crescita dell’energia solare in Italia avverrà nel sud, grazie alla maggiore esposizione al sole e alla disponibilità di terreni. Le aziende presentate appartengono alla Elenco dei 400 maggiori sviluppatori di energia rinnovabile in Europa.

1) Cero Generation (Regno Unito)

Con oltre 8 GW di capacità solare installata, Cero Generation è tra i principali sviluppatori di energia solare in Europa. L’azienda londinese è una società indipendente del Green Investment Group di Macquarie. Cero ha una forte presenza in Italia, con oltre 1,5 GW di capacità installata proveniente da progetti situati in tutta Italia. Il primo progetto risale all’ottobre 2021 con il progetto Bolotana, un impianto fotovoltaico da 6 MW in Sardegna a cui si aggiungeranno altri 9 MW nel corso dell’anno. L’ultimo progetto italiano si trova a Pontinia: nel maggio 2022 il gruppo solare ha annunciato il completamento dell’accordo per lo sviluppo di un progetto agro-fotovoltaico da 70 MW. Il progetto consiste in un parco solare da 70 MW che utilizza inseguitori monoassiali, moduli bifacciali e inverter di stringa. Il progetto solare è il primo del suo genere in Italia, in quanto adotterà un approccio unico nel suo genere: il 65% del sito di 135 ettari sarà adibito a colture che ottimizzeranno l’efficienza dell’utilizzo del terreno. L’azienda agricola, inoltre, coltiverà la terra utilizzando un approccio biodinamico e a basso consumo di carburante, in linea con gli obiettivi di Cero per il net-zero.

2) Matrix Renewables (Spagna)

Lo sviluppatore di energie rinnovabili sostenuto da TPG è entrato per la prima volta nel mercato solare italiano nel 2021, con lo sviluppo di 420 MW di progetti solari in Sicilia e nel Lazio in una joint venture con Horus Green Investment. Da allora Matrix Renewables ha accelerato la sua espansione in Italia con oltre 1GW di energia solare in diverse fasi di sviluppo. L’ultimo progetto è stato annunciato nel febbraio 2022 in collaborazione con lo sviluppatore spagnolo Energia Aljaval. La partnership svilupperà 300MW di energia solare italiana, affermando la posizione di Matrix come uno dei principali sviluppatori di energia solare in Italia.

3) STEAG Solar Energy Solutions (Germania)

Lo sviluppatore solare con sede a Würzburg ha puntato sull’Italia come regione chiave per lo sviluppo di progetti solari, delineando un obiettivo di 3GW entro il 2025. Attualmente, STEAG SES ha una capacità solare italiana installata di poco inferiore a 1GW. Gran parte di questa capacità installata è fornita dal progetto solare siciliano da 700 MW, co-sviluppato da KGAL. La costruzione è iniziata alla fine del 2021 e fornirà oltre 1400GW di ore all’anno alla rete. La partnership di lunga data svilupperà anche un parco solare da 17 MW nella regione Emilia Romagna. La regione Emilia Romagna offre fino a 10 ore di sole al giorno e fornirà 25 milioni di kWh di elettricità rinnovabile all’anno.

Fonte: Renewables.Digital Fonte immagine: Unsplash

Comments are closed.