Elenco dei 3 investitori in parchi solari attivi in Francia

Elenco dei 3 investitori in parchi solari attivi in Francia

Come molti altri Paesi europei, la Francia punta ad accelerare la crescita del solare per ridurre la dipendenza dalle risorse naturali importate. Entro il 2050, la Francia mira a decuplicare l’attuale produzione solare, superando così i 100GW. Nel febbraio 2022, il presidente Macron ha riconosciuto che la Francia è “rimasta indietro” e punta ad aumentare la produzione attraverso i pannelli fotovoltaici su tetto e a terra. Per raggiungere questo obiettivo, il Paese dovrà sviluppare 5GW di energia solare all’anno, il che rappresenta un’enorme opportunità per gli investitori del settore solare di prendere piede nel mercato francese. Per accelerare la crescita del solare, la Francia offrirà opportunità agli investitori e agli sviluppatori del solare attraverso gare d’appalto e PPA nazionali. Le aziende presentate appartengono alla Elenco dei 250 maggiori investitori in energie rinnovabili in Europa.

1) KGAL (Germania)

Il gruppo d’investimento con sede a Grünwald ha acquisito un considerevole portafoglio di energie rinnovabili attraverso il suo fondo per l’energia verde KGAL ESPF 4. Nel 2014, KGAL ha investito 120 milioni di euro in 11 progetti solari in Francia. Nel 2018, il gruppo tedesco ha acquisito altri 18,6 MW attraverso due parchi solari sviluppati da Solairedirect. In questo modo, la capacità solare francese ha superato i 110 MW. Nel 2021, KGAL ha venduto sette parchi solari francesi allo sviluppatore italiano di energie rinnovabili ERG. I parchi solari hanno una capacità installata di 56,7 MW e sono stati venduti insieme a progetti eolici francesi e tedeschi. I progetti sono stati venduti nell’ambito della strategia attiva di costruzione e vendita di KGAL, che ha dato i suoi frutti al gruppo d’investimento che intende ripetere questo approccio in nuove località.

2) Neoen (Francia)

Dalla sua fondazione nel 2008, il gruppo francese delle energie rinnovabili si è affermato come attore chiave nel settore francese dell’energia solare, eolica e delle batterie. Oltre a mantenere una forte presenza nazionale, Neoen è stata coinvolta in diversi progetti rinnovabili in Australia, Messico, Portogallo e El Salvador. Il gruppo parigino ha investito oltre 300 milioni di euro, acquisendo 364,6 MW di progetti solari nelle ultime nove gare d’appalto francesi. Di questi, 183 MW sono già in funzione o in costruzione. Questi progetti andranno ad aggiungersi al loro già vasto portafoglio solare francese, dato che Neoen si è aggiudicata 661MW in gare d’appalto governative francesi negli ultimi cinque anni.

3) The Renewables Infrastructure Group (Guernsey)

The Renewables Infrastructure Group (TRIG) è stato uno dei primi investitori in progetti di energia rinnovabile da parte di società quotate alla Borsa di Londra. TRIG ha completato la sua IPO nel 2012, raccogliendo 300 milioni di sterline e diventando un membro dell’indice FTSE-250. Il gruppo, con sede a Guernsey, è gestito da InfraRed Capital e RES. Ad oggi, TRIG ha acquisito 17 progetti solari in Francia. Nel 2020, il gruppo ha acquistato oltre 100 MW di asset eolici e solari in Francia dallo sviluppatore francese Akuo Energy. I progetti solari sono situati in Corsica e nelle isole di La Reunion, con una capacità installata totale di 29MW in combinazione con le loro batterie. TRIG ha investito nei progetti attraverso obbligazioni di livello mezzanino che saranno interamente rimborsate entro 12 anni.

Fonte: Renewables.Digital Fonte immagine: Unsplash

Comments are closed.