Elenco dei 3 investitori in parchi eolici attivi in Italia

Elenco dei 3 investitori in parchi eolici attivi in Italia

Nel 2020, l’elettricità generata dal vento rappresenterà il 7% della domanda totale di energia in Italia. Per raggiungere il piano nazionale per l’energia e il clima (NECP) del Paese, sarà necessaria una crescita significativa del mercato eolico per raggiungere il 30% di energia rinnovabile entro il 2030. L’obiettivo del NECP è di produrre 19,3 GW di energia eolica entro il 2030, il che richiederà una crescita di 1 GW all’anno fino al 2030. Gli obiettivi ambiziosi dell’Italia, uniti all’elevato potenziale di sviluppo dell’eolico, rendono il Paese una proposta interessante per i potenziali investitori. Non sorprende quindi che molti dei principali operatori europei e mondiali nel settore dell’energia eolica abbiano preso piede nel mercato italiano. Le aziende presentate appartengono alla Elenco dei 200 maggiori investitori in energie rinnovabili in Europa.

1) Copenhagen Infrastructure Partners (Danimarca)

Nell’aprile 2022, il gruppo di investimento danese ha annunciato l’acquisizione di un progetto offshore italiano da 750 MW. CIP ha collaborato con GreenIT per finanziare i parchi eolici che saranno sviluppati con l’aiuto di Lilybeo Wind Power, Nice Technology e 7 Seas Wind. I due progetti sono situati in Sicilia e in Sardegna e utilizzano tecnologie eoliche galleggianti innovative. I progetti entreranno in funzione nel 2026 (Sicilia) e nel 2028 (Sardegna) e, una volta installati, produrranno energia sufficiente a rifornire 750.000 famiglie italiane.

2) Eni e CDP Equity (Italia)

Nel settembre 2021, Eni e CDP Equity hanno annunciato la loro joint venture GreenIT, costituita per investire in progetti di energia rinnovabile. La joint venture mira a raccogliere un portafoglio di 1GW entro il 2025 e a investire 800 milioni di euro in un periodo di 5 anni. Nel marzo 2022, la joint venture ha annunciato l’acquisizione di un portafoglio eolico italiano da 110 MW. I parchi eolici sono stati acquistati dal Gruppo Fortore Energia. Il portafoglio è composto da 4 parchi eolici e 55 turbine, tutti situati in Puglia, un’area ad alto potenziale di sviluppo eolico.

3) Cubico Sustainable Investments (UK)

Il gruppo londinese ha investito in oltre 170 progetti di energia rinnovabile e dispone di un portafoglio di energia rinnovabile di oltre 3GW. Il gruppo di investimento in energia verde ha una forte presenza nel mercato eolico italiano. Ad oggi, Cubico ha una capacità eolica italiana installata di 250 MW. L’ultimo investimento nel Paese è stato l’aggiunta di due progetti con una capacità installata di 16 MW. I due progetti si trovano in Campania e in Puglia e sono stati acquistati da Blunova.

Fonte: Renewables.Digital Fonte immagine: Unsplash

Comments are closed.